Sito dell'A.N.P.I. di LISSONE - Sezione "Emilio Diligenti"

condanna all'ergastolo per i dieci ex SS imputati dell'eccidio di Sant'Anna di Stazzema

22 Novembre 2007 , Rédigé par anpi-lissone Publié dans #avvenimenti recenti

Il giorno 8 novembre 2007 la Corte di Cassazione Prima Sezione Penale di Roma ha confermato la condanna all'ergastolo per i dieci ex SS imputati dell'eccidio di Sant'Anna di Stazzema del 12 agosto 1944.

 

Il Sindaco di Stazzema, Michele Silicani, scrive al Presidente della Repubblica Napolitano.

 

Presidente, sono consapevole che oggi, 8 novembre 2007, attraverso la conferma della sentenza di condanna per gli esecutori materiali dell'Eccidio nazifascista di Sant'Anna di Stazzema del 12 agosto 1944 , presso la Corte di Cassazione Prima Sezione Penale di Roma, di comunicarLe una notizia di grande sollievo e di partecipazione morale che Lei vorrà esprimere per i Superstiti e le Vittime della nostra Comunità.

Questi giorni per noi densi di preoccupazione ed emozione si sono rivelati in tutta la loro forza nella grande soddisfazione che vede consegnata alla giustizia e verità una pietra miliare del nostro Stato Repubblicano: Sant'Anna di Stazzema.

Sappiamo benissimo, Presidente, quanto sia vicino ai Superstiti e ai familiari delle Vittime e conosciamo l'altissimo rilievo del Suo impegno per mantenere saldi i valori incarnati da quei luoghi per la Resistenza, la Democrazia e la conquistata Libertà.

Le porgo, umilmente, il mio più cordiale saluto e mi auguro di poterla ricevere, quanto prima, a Sant'Anna di Stazzema nel sessantesimo anniversario dell'entrata in vigore della nostra Costituzione Repubblicana.

 

Il Sindaco di Stazzema

Michele Silicani

luogo-del-massacro.jpg  monumento-ossario.jpg

 

Partager cet article

Repost 0
Pour être informé des derniers articles, inscrivez vous :