Sito dell'A.N.P.I. di LISSONE - Sezione "Emilio Diligenti"

Top articles

  • Campo di concentramento di Fossoli, 12 luglio1944 (terza parte)

    09 juillet 2012 ( #Resistenza italiana )

    L a nott e , c i s iamo buttati s ul p a gli e riccio co n la tr e m e nda ce r tezz a c h e non av r e mm o ve duto più i no s tri c omp a gni e le div e rs e v o c i , l e a t r o c i indi ca zio n i c h e aveva mo p o tut o r acc o g lier e, c i r...

  • Le imprese della X Mas

    12 juillet 2010 ( #il fascismo )

    Un consigliere comunale di maggioranza di Lissone, che qualche tempo fa aveva proposto di intitolare una via della città a Giorgio Almirante (il suo suggerimento non ha avuto fortunatamente seguito), recentemente se n’è uscito con delle affermazioni nettamente...

  • Ricordando Giovanni Battista Stucchi a trent’anni dalla sua morte

    06 octobre 2010 ( #Resistenza italiana )

    «… un uomo disinteressato, onesto, che strenuamente si è battuto contro la dittatura e contro i nazisti… Io perdo con Stucchi un amico fraterno …» dal telegramma del presidente della Repubblica Sandro Pertini alla famiglia Quirinale 31 agosto 1980 Giovanni...

  • Luigi Erba, un partigiano lissonese in Val d’Ossola

    13 août 2010 ( #storie di lissonesi )

    «Certo combattendo volevamo un futuro diverso. Prima di tutto abbiamo lottato per cacciare i tedeschi dal nostro paese e i fascisti che erano i loro servi; poi abbiamo lottato per creare un'Italia democratica». Cresciuto in una famiglia di antifascisti,...

  • il giornale della Giunta Provvisoria di Governo dell'Ossola

    13 août 2010 ( #Resistenza italiana )

    Il giornale della "Giunta Provvisoria di Governo dell'Ossola", si chiamava Liberazione – CLN – Giornale della Giunta Provvisoria di Governo dell'Ossola e delle Formazioni Militari dei Patrioti dell’Ossola. Nella foto la prima pagina del secondo numero...

  • Braccia italiane per l’Asse e “caccia agli schiavi”

    28 octobre 2010 ( #il fascismo )

    Il reclutamento di lavoratori per la Germania e lo sfruttamento della manodopera italiana operato dai tedeschi nella seconda guerra mondiale. Nella seconda metà degli anni trenta, la prospettiva di guadagnare alti salari, rispetto a quelli pagati in Italia,...

  • Storia del Fronte della Gioventù per l’indipendenza nazionale e per la libertà

    02 octobre 2010 ( #Resistenza italiana )

    Era la precisa denominazione del Fronte della Gioventù. Premessa Per successivi stravolgimenti, per i giovani la denominazione Fronte della Gioventù evoca una ben diversa e opposta formazione, quella neofascista aggregata al Movimento sociale italiano,...

  • Chi era Eugenio Curiel

    02 octobre 2010 ( #Resistenza italiana )

    Curiel aveva 32 anni essendo nato nel dicembre 1912 a Trieste, città che ha sempre avuto cara, da una agiata famiglia; il padre era ingegnere ai cantieri navali S. Marco. Avviato agli studi scientifici già a 16 anni, studente al liceo Guglielmo Oberdan,...

  • I ragazzi di Curiel

    02 octobre 2010 ( #Resistenza italiana )

    Eugenio Curiel era entrato giovanissimo nel movimento antifascista iscrivendosi al PCI dopo aver sofferto tutte le contraddizioni della gioventù italiana, ingannata dalla retorica del fascismo e mandata a morire sui fronti d'Africa e d'Europa. Egli era...

  • i caduti del Fronte della Gioventù a Monza

    02 octobre 2010 ( #Resistenza italiana )

    Così racconta Vera Gambacorti Passerini in “Monza nella Resistenza” di Vittorio D’Amico: «2 6 g e n na i o 1 9 4 5. L a neve era a l ta , a M o nza, tan t o alt a. I p oc h i m ezz i di l o c o m o zione ri ma sti i n f unzi o n e non riu scivan o a muov...

  • Roma durante il ventennio fascista

    25 octobre 2010 ( #il fascismo )

    Un ritratto della vita a Roma durante il Ventennio, degli inganni e della brutalità del regime dalle pagine di “ Con cuore di donna- Il Ventennio, la Resistenza a Roma, via Rasella: i ricordi di una protagonista” di Carla Capponi. Carla Capponi (1918-2000)...

  • Roma durante il ventennio fascista (seconda parte)

    25 octobre 2010 ( #il fascismo )

    dalle pagine di “ Con cuore di donna- Il Ventennio, la Resistenza a Roma, via Rasella: i ricordi di una protagonista” di Carla Capponi. 26 luglio 1943: sentii un clamore improvviso crescere dalle case: vidi spalancarsi le finestre e uomini e donne affacciarsi...

  • Roma durante il ventennio fascista (terza parte)

    25 octobre 2010 ( #il fascismo )

    dalle pagine di “ Con cuore di donna- Il Ventennio, la Resistenza a Roma, via Rasella: i ricordi di una protagonista” di Carla Capponi. Roma: inverno e primavera 1944 Il popolo italiano aveva sulle spalle vent'anni di silenzio politico: un'intera generazione...

  • La propaganda tedesca per il reclutamento di lavoratori italiani

    30 octobre 2010 ( #il fascismo )

    La propaganda tedesca opera in Italia in modo del tutto autonomo, con una rete parallela a quella del governo di Salò, ma che a questa - nei punti strategici e nei momenti focali - si sovrappone o si impone, sia per dettare norme di comportamento sia...

  • l’Organizzazione Todt

    29 octobre 2010 ( #II guerra mondiale )

    Chi provvedeva in Italia alla costruzione di bunker, linee di difesa, alla riparazione di ponti e strade distrutte dai bombardamenti o dalle formazioni partigiane, era la famosa Organizzazione Todt. Questa organizzazione prese il nome dal suo fondatore...

  • La vita quotidiana dei lavoratori coatti nella Germania nazista

    27 octobre 2010 ( #II guerra mondiale )

    «Ai miei fratelli dei tempi della miseria: Belgi,Olandesi, Cechi, Croati, Polacchi, Italiani e Russi. Nella dura condizione di lavoratori forzati, noi eravamo già l’Europa della fratellanza, coloro che divisero il pane e la speranza». Jean-Louis Queveillahc,...

  • I lavoratori coatti francesi (STO)

    26 octobre 2010 ( #II guerra mondiale )

    La Francia è il paese che ha fornito una parte importante di manodopera all’economia di guerra del III Reich. Dal giugno 1940, dopo l’invasione tedesca, la Francia è divisa in zone: una zona proibita (le frontiere), una zona occupata e una libera ove...

  • L'Italia in guerra. Verso la crisi del regime fascista.

    08 novembre 2010 ( #il fascismo )

    È difficile precisare in quale periodo esatto sia cominciata la crisi decisiva del regime fascista, quando cioè abbia avuto inizio la disgregazione di quelle basi di massa sulle quali, oltre che sul terrore poliziesco, esso aveva basato il proprio dominio....

  • I bombardamenti aerei nel Mezzogiorno d’Italia

    12 novembre 2010 ( #II guerra mondiale )

    «La morte che viene dal cielo» N e l periodo 1940 - 45, i bombardamenti sono l a causa princip a le d i morte n e l Mezzogior n o. Ma no n solo: a ca u sa dei bomb a rda m enti, il numero de l le vittime civ il i è molto e l evato, coerentemente con quanto...

  • Evelino Mazzola, uno degli “schiavi di Hitler”

    21 mars 2009 ( #storie di lissonesi )

    Quand'er o in prig i o n ia qualcuno m'ha r u bato il mio passato, la m i a mig li ore e t à . D omani mi alze r ò e chiu d erò la porta s u l la s t ag i one morta e m i incamminerò. Bori s V i an , 1956 Faceva parte dei 600.000 soldati italiani noti...

  • Le responsabilità della classe dirigente italiana nel consolidamento del regime fascista (1926-1935)

    15 novembre 2010 ( #il fascismo )

    Nel 1926 il fascismo si era trasformato in regime totalitario. Battuti, incarcerati, costretti all'esilio, qualche volta eliminati fisicamente i suoi pi ù decisi oppositori, il fascismo poteva ormai procedere incontrastato. Quale è stato il comportamento...

  • Dopo la Liberazione. Epurazione ed amnistia: gli obiettivi mancati

    09 décembre 2010 ( #il fascismo )

    Già nel 1943, conseguentemente alla caduta di Mussolini ed allo scioglimento delle organizzazioni fasciste, erano state previste delle sanzioni che avrebbero dovuto colpire i responsabili della dittatura. Inoltre si trattava di ripulire la pubblica amministrazione...

  • da un giornale tedesco del 22 febbraio 1930

    21 novembre 2010 ( #il fascismo )

    Nel febbraio del 1930, quando la potenza di Mussolini e il prestigio dell' Italia fascista sembravano toccare il vertice, un pubblicista tedesco dava alle stampe su un giornale di Berlino il seguente profilo del dittatore: "La forza di Mussolini consiste...

  • La stampa italiana durante il ventennio fascista

    18 novembre 2010 ( #il fascismo )

    Il Ministero della Cultura popolare e la stampa asservita. Dal 1925-26 non esisteva più libertà di stampa in Italia; ma ciò non basterà al regime fascista, che controllerà attentamente la sua stessa stampa e, a tal uopo, creerà nel 1935 il Ministero della...

  • Uno come sette: la famiglia Cervi

    30 novembre 2010 ( #Resistenza italiana )

    «Uno era come dire sette, sette era come dire uno ». Sopra i sette l'autorità del padre, l'amore quieto della madre. La famiglia Cervi è la famiglia patriarcale che arriva al socialismo senza l'intermediazione borghese: dal medioevo al marxismo. La cascina...

<< < 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 > >>